Consolazione

Si rinnova il tuo pianto.
Ed ancora la forza dei tuoi giorni
nel candore di un manto
che ad infrangersi va contro gli scogli.

Insensibile il cielo,
e la sabbia insensibile:
sembri un fedele che si è perso
in altrui sinagoga.

Ma i gabbiani accompagnano,
fratello, il tuo dolore.
Essi, che uccelli sono e che si bagnano
nella schiuma che sgorga dal tuo cuore.


Miguel Torga