Mosca, 1962(ti sei stancata di portare il mio peso)

Ti sei stancata di portare il mio peso
ti sei stancata delle mie mani
dei miei occhi della mia ombra
dei miei tradimenti
le mie parole erano incendi
le mie parole erano pozzi profondi
le mie parole erano stanchezza, noia serale,
un giorno improvvisamente
sentirai dentro di te
il peso dei miei passi
che si allontanano esitando
quel peso sarà quello più grave.

 

(Libro:
Titolo: Poesie d'amore
Autore: Nazim Hikmet
Traduzione e nota di Joyce Lussu)

copertina libro poesie d'amore di nazim hikmet

Nazim Hikmet